Conoscere la malattia

Il tumore all’endometrio è la principale neoplasia dell’utero, il più frequente tumore ginecologico nei paesi maggiormente industrializzati, occupando il quarto posto tra le cause di cancro nel sesso femminile, dopo il tumore della mammella, del colon e del polmone, e il terzo più diffuso nelle donne in post menopausa.1

8.300

Il numero di diagnosi attese in Italia nel 20201

Tumore più frequente nelle donne in post menopausa1

70%

Percentuale dei tumori endometriali diagnosticati in fase precoce1

Il tumore dell’endometrio:
conoscere per prevenire1

Il tumore endometriale è una neoplasia ginecologica che colpisce, come dice il nome stesso, l’endometrio.
Con questo termine viene identificato, in particolare, il tessuto di rivestimento interno dell’utero il cui spessore, in età fertile, è regolato dagli ormoni femminili (estrogeno e progesterone).

Rispetto ad altri tumori ginecologici, la prognosi dopo la diagnosi è più favorevole. Infatti, il primo sintomo, il sanguinamento anomalo uterino, si presenta già in fase relativamente precoce della malattia, consentendo, nel 70% dei casi, una diagnosi nei primi stadi del tumore, ovvero quando la lesione è ancora confinata al corpo dell’utero.1

Una percentuale compresa fra il 10-15% dei tumori endometriali recidiva entro i primi 3 anni dalla prima diagnosi.2

Incidenza per età

incidenza per stadio della malattia

Tipologie di tumore3

Da un punto di vista istologico si possono identificare diverse tipologie di tumore endometriale a seconda delle cellule alterate da cui ha origine.

Gli adenocarcinomi tipici o tumori endometrioidi rappresentano l’80% dei tumori endometriali e hanno la caratteristica di essere ormono-dipendenti (elevate concentrazioni di estrogeni ne aumentano la crescita).

Parla l'esperto

Dott.ssa Alice Bergamini

Ginecologa dell’IRCCS Ospedale San Raffaele

Sintomi e prevenzione

Fattori di rischio e eziologia

Bibliografia
1. AIOM, AITRUM, I numero di cancro in Italia, 2020
2. Fung-Kee-Fung M et al. Gynecol Oncol. 2006;101:520-529. 2. Odagiri T et al. J Gynecol Oncol. 2011;22:3-8
3. AIOM, Linee Guida Neoplasie dell’Utero: Endometrio e Cervice